Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, per mostrarti pubblicità in linea con le tue preferenze e migliorare la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.

panoramica

Ricordando .... mio nonno

Come mio nonno

seduto sotto il pino,

con le mani appoggiate

sul bastone ricurvo

di umile e nobile ulivo,

sto.

E sopra di esse anch'io

il mento appoggio.

Gli occhi a fessura

a proteggermi dal sole

che, per fortuna,

la chioma del pino

tiene lontano.

E scopro quanto è bello

ringraziare Dio

per la vita,

per questo venticello

e l'ombra benedetta.

Le cicale, monotone, cantano

e assordano l'aria

del primo meriggio.

Le formiche, infaticabili,

muovono.

La lucertola si allontana

timorosa e vigile

in cerca di una pietra assolata.

E io, immobile,

che nulla guardo

ma tutto vedo,

penso con affetto

a quella statua inerte

a cui giocavo accanto.

                                                    isidoro spanò

Share

 

Appuntamenti

Settembre 2022
LunMarMerGioVenSabDom
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930