Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, per mostrarti pubblicità in linea con le tue preferenze e migliorare la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.

panoramica

Il sogno

Vicino ad un fiume ero sdraiato

tra piante, fiori e d'uccelli canti

quando ad un tratto fui bombardato

da grandine grossa e fulmini tanti.

 

Pensavo fosse chiaro pure a Dio

che di morire non avevo fretta,

se debbo esser sincero, a parer mio,

si trattava di banalissima robetta.

 

Invece un fulmine mi trafisse a spada

e per aria fui subito risucchiato,

senza seguire una visibile strada

in cielo mi trovai catapultato.

 

Vidi all'ingresso una ressa di persone,

chi ben vestito chi con veste bisunta,

fu per me subito chiara convinzione

che fosse, come me, da poco giunta.

 

Proprio all'ingresso ognuno mostrava

titoli, premi e ogni altro umano valore;

l'Angelo tutto seriamente controllava

e poi all'inferno avviava il possessore.

 

Qualcuno aveva piccoli scontrini

e l'Angelo annuiva compiaciuto,

cosa ci fosse in quei bigliettini

mi era assolutamente sconosciuto.

 

Quando, infine, fu il mio turno,

elencai le mie benemerenze,

l'Angelo restava taciturno

anche quando citai le mie conoscenze.

 

Solo alla fine mi guardò negli occhi

e sussurrò tuonando: quello che hai fatto

vale per il Cielo meno di due baiocchi,

saresti all'inferno subito tratto!

 

Poi, scrollandomi, disse piano:

sei fortunato perchè sei in un sogno,

non avrai perso il tuo tempo invano

se imparerai di cosa c'è bisogno.

 

Ci vogliono quei piccoli scontrini

rilasciati dal sorriso dei bambini

e quelli che ti saranno assegnati

quando farai del bene ai diseredati.

 

Le opere buone sono il passaporto

per la gita più importante della vita,

saranno l'unico, indispensabile conforto

quando quella terrena sarà finita.

 

                                                             isidoro spanò

 

 

Share

 

Appuntamenti

Ottobre 2019
LunMarMerGioVenSabDom
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031